Piazza di Ponte Sant'Angelo, 28 | 00186 Roma, Italia | Tel: 0039 06 68 400 20 | coordinator@talithakum.info

FACEBOOK | YOUTUBE | TWITTER | INSTAGRAM | VIMEO

NEWS

BACK

20 June 2019

Suor Gabriella Bottani nominata "Eroe Anti-Tratta" a Washington D.C.

La cerimonia di premiazione è stata presieduta dal Segretario di Stato americano Mike Pompeo giovedì 20 giugno 2019, presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Washington, D.C.

Ogni anno, in questo periodo, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti pubblica un Rapporto sulla tratta di persone (TIP), che valuta gli sforzi compiuti dai governi stranieri nel corso dell'anno precedente per combattere il crimine globale della tratta di esseri umani. Nel giorno della pubblicazione di questo rapporto, alcuni individui coraggiosi impegnati in tutto il mondo nello stesso sforzo, sono pubblicamente onorati come Trafficking in Persons (TIP) Report Hero in riconoscimento dei loro instancabili sforzi per proteggere le vittime, punire i trasgressori e sensibilizzare sulle pratiche criminali in atto nei loro paesi e all'estero, e le cui azioni hanno avuto un impatto duraturo sulla lotta alla schiavitù moderna.

L'Ambasciatrice degli Stati Uniti presso la Santa Sede, Callista Gingrich, ha presentato Suor Gabriella durante la cerimonia: "Suor Gabriella, come tutte i nominati di quest'anno, incarna pienamente le qualità di un TIP Report Hero. È un baluardo della lotta alla tratta all'interno della Chiesa cattolica. La sua dedizione di una vita alla lotta contro la tratta ha salvato innumerevoli vite." L'Ambasciatrice ha ricordato il ruolo cruciale svolto da suor Gabriella in Brasile, dove ha iniziato a operare con bambini e donne vulnerabili in aree svantaggiate, arrivando a condurre una campagna nazionale contro la tratta di esseri umani durante la Coppa del Mondo FIFA 2014. "Come coordinatrice internazionale di Talitha Kum, [...] Suor Gabriella sovrintende a molte iniziative anti-tratta," come "campagne di sensibilizzazione contro, programmi educativi, conferenze internazionali, manuali di formazione e formazione professionale in 77 paesi." "L'Ambasciata degli Stati Uniti a la Santa Sede è orgogliosa della sua lunga storia di amicizia e collaborazione con suor Gabriella Bottani e la rete Talitha Kum. Partnership come questa sono cruciali per sradicare il male globale della tratta di esseri umani una volta per tutte."

Suor Gabriella era in rappresentanza delle oltre 2.000 donne consacrate coinvolte in attività anti-tratta, così come bambini, donne e uomini che soffrono di questo crimine. Questa onorificenza arriva in un anno molto importante per la rete, che celebrerà il suo decimo anniversario di attività con un'Assemblea generale che si terrà dal 21 al 27 settembre, alla quale presenzieranno oltre 90  partecipanti provenienti da 77 paesi in tutto il mondo.

Nel suo discorso a nome dei nove nominati (qui il video), Sr. Gabriella  ha ringraziato dell’onorificenza e ha affermato che "come gli individui e le organizzazioni qui rappresentate oggi, lavoriamo in dialogo e in collaborazione con persone di diverse tradizioni religiose e con persone di buona volontà.  Cerchiamo di superare qualsiasi tipo di manipolazione ideologica, religiosa e di limitazioni imposte da politiche anti-tratta vigenti, promuovendo un approccio olistico con la persona / sopravvissuto, rispettando la dignità intrinseca di ogni essere umano."  Ha anche ricordato al pubblico alcune tra le principali cause di vulnerabilità che possono contribuire all’insorgenza della piaga della tratta di esseri umani, come ad esempio:

  • Strutture di potere inique nelle nostre società, specialmente per quanto riguarda le donne, i bambini e gli indigeni.
  • Politiche di migrazione inadeguate in un mondo sempre più interconnesso.
  • Un modello economico che sfrutta gli esseri umani e le risorse ambientali per il profitto di pochi in contrasto con lo sfruttamento di molti.

Suor Gabriella ha invitato i membri del pubblico a impegnarsi, insieme, a combattere questo crimine: “Questo è un invito da parte di tutti gli Heroes oggi – ad alzare con coraggio l'asticella dei nostri sogni, per aprire nuovi percorsi verso la libertà. La libertà è possibile quando si basa su una relazione reciprocamente trasformativa, a livello personale, tra sopravvissuti e attivisti anti-tratta, e di organizzazioni che rappresentiamo, ma anche a livello geopolitico, tra paesi di origine, transito e destinazione.

Alziamoci, insieme!”

Galleria fotografica dell'evento qui

Scarica qui il discorso completo dell'Ambasciatrice USA presso la Santa Sede, Callista Gingrich (in inglese)

Scarica qui il discorso completo di Suor Gabriella Bottani (in inglese)

THE NETWORK
IN THE WORLD

Talitha Kum is represented in 92 countries, on the 5 continents: 14 in Africa, 18 in Asia, 17 in America, 41 in Europe, 2 in Oceania. The Networks of Talitha Kum: 44 National Networks: 9 in Africa, 11 in Asia, 15 in America, 7 in Europe and 2 in Oceania. 7 regional coordinations: 2 in Latin America, 3 in Asia, 1 in Europe and 1 in Africa

SUBSCRIBE TO
OUR NEWSLETTER

PRIVACY

Language in which you want to receive in the newsletter

“When spider webs unite,
they can tie up a lion”

(Ethiopian proverb)