Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Privacy completa.
ACCETTO

Logo UISG Piazza di Ponte Sant'Angelo, 28 | 00186 Roma, Italia | Tel: 0039 06 68 400 20 | Mob: +39 3441734506 | coordinator@talithakum.info

| | | |

NOTIZIE

INDIETRO

10 Dicembre 2021

Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone, 8 Febbraio 2022

L’ottava Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone (GMPT), 8 Febbraio 2022 ha come tema “La forza della cura – donne, economia e tratta di persone”.

Il tema è stato scelto in continuità con l’anno precedente dove iniziammo a riflettere sulla connessione tra economia e tratta di persone. L’edizione 2022 propone di mettere al centro le donne. Sono loro, infatti, ad essere maggiormente colpite dalla violenza della tratta e da modelli economici basati sullo sfruttamento. Allo stesso tempo, le donne hanno un ruolo fondamentale ed importante nel processo di trasformazione dell’economia di sfruttamento in un’economia della cura. Per maggiori informazioni leggi il testo di presentazione della GMPT 2022

Il coordinamento internazionale per la GMPT 2022 propone due momenti:

  • 6 Febbraio 2022 - Marcia da Castel Sant’Angelo a Piazza San Pietro per la partecipazione alla preghiera dell’Angelus
  • 8 Febbraio, Santa Bakhita – Maratona on-line di Preghiera e riflessione contro la tratta di persone.     

Il testo della veglia di preghiera per l’ottava GMPT, sarà disponibile dall’8 Gennaio 2022 nel sito di preghieracontrotratta.org

LA RETE
NEL MONDO

Le reti di Talitha Kum sono attive nei 5 continenti e coordinano l'impegno contro la tratta di 50 Reti inter-congregazionali organizzate a livello nazionale-locale; 10 reti di coordinamento congiunto di diversi paesi a livello regionale.

* Dati Census di Talitha Kum 2021

ISCRIVITI ALLA
NOSTRA NEWSLETTER

PRIVACY

Lingua in cui vuoi ricevere in newsletter

“Quando i ragni uniscono le loro reti,
possono abbattere un leone”

(Proverbio etiope)